Newsletter

 

Guida videocamere digitali

 

Guida all'acquisto

  Guida alla videoripresa   Cerca   Schede videocamere   Forum  

Iscriviti alla newsletter di ADV per essere informato sulle novità del video!

Aggiornami anche sulle aste di ADV

Termini e condizioni

 
 

CANALI

  Home Page

  Guida videocamere
  Guida all'acquisto
  Guida videoripresa
 
  FAQ videocamere
  Glossario video
 
 
 
 

 

PARTNER

  appuntisuldigialvideo.it

  advshop.it

alidicarta.it

librogame.it

mondocountry.com

 

Guida all'acquisto di una videocamera
Il vademecum per un acquisto ragionato di una videocamera che considera tutte le caratteristiche più importanti e i modelli disponibili sul mercato.

Vedi anche:
Guida tecnica alle videocamere

FAQ sulle videocamere
Glossario sul video

Formati delle videocamere
Analogico, digitale, MiniDV, DVD, Hi8, HDV. Mettiamo ordine in questa jungla di sigle.

Uno dei primi dubbi che assale il potenziale acquirente di una videocamera riguarda il formato di registrazione. Quale sarà il più adatto? Il più pratico o conveniente? Inoltre, il supporto sul quale le immagini saranno registrate, influenza la qualità? Dipende dal formato?

E’ importante chiarire che il formato ed il supporto di archiviazione non sono la stessa cosa. Per esempio, nel caso di immagini ad alta risoluzione sarà possibile mantenere inalterata la risoluzione nativa a seconda del supporto di registrazione.
I formati adatti alla registrazione di immagini in movimento si possono raggruppare in due grandi famiglie; analogico e digitale. Fino a pochi anni fa il mercato del video nella fascia consumer era a totale appannaggio del formato analogico oggi largamente soppiantato dai formati digitali che garantiscono una maggiore qualità, dimensioni di videocamere e lettori contenute, oltre ad una discreta facilità in fase di modifica dei filmati e una certa garanzia di durata del supporto. Si può dire che attualmente su 100 videocamere acquistate per finalità di hobbistiche, 98 sono digitali.





Ecco una rassegna dei principali formati digitali di ripresa che si possono trovare sul mercato, con relativa descrizione.

Formati digitali

DIGITAL 8
Ecco uno dei primi formati digitali apparsi nel mondo dell’elettronica di consumo grazie a Sony. Si tratta di un formato ibrido. Le immagini catturate dall’obiettivo vengono tradotte in un segnale digitale e compresse in formato DV (Digital Video) da un microprocessore. Il supporto è lo stesso del VIDEO 8. La qualità è decisamente superiore. La compatibilità con meccaniche analogiche assicurata.
Il Digital 8 è praticamente scomparso, come i formati analogici consumer anche a causa della sempre maggior convenienza dei prodotti digitali come MiniDV e DVD CAM.

DV / Mini DV
E’ il formato che si è imposto come standard del mercato consumer/prosumer. Si è diffuso grazie alla sua qualità video e nel campo consumer la fa da padrone su cassette MiniDV. Il segnale è compresso a 25 Mbits al secondo. La risoluzione è finalmente piena. La videocamera dialoga col PC tramite linea FireWire ( i.Link per Sony, ieee 1394 in generale) consentendo il trasferimento dei dati senza perdita di qualità. Le cassette sono robuste e mantengono inalterati i video decisamente a lungo.

DVCPRO
Versione proprietaria Panasonic del DV. Non utilizza cassette MiniDv ma conserva la compatibilità. E’ utilizzato su macchine di fascia alta ed è estremamente qualitativo.

DVCam
Versione professionale proprietaria Sony del DV. Utilizza cassette MiniDV la cui durata è di 40 min contro i 60 ( in SP) dello standard consumer. Ottima qualità.

DVD cam
E’ attualmente il formato di acquisizione più in voga nel campo consumer. Le immagini vengono masterizzate direttamente su di un DVD riscrivibile in formato MPEG2. Nonostante la compressione sia superiore a quella del MiniDV ( 8500 Kb/s max ) la qualità è comunque decisamente buona. I supporti possono essere riscritti centinaia di volte. Il vantaggio principale di questo formato è la velocità e la praticità dell’acquisizione su computer. A causa della compressione in MPEG2 i filmati non sono editabili con la stessa versatilità del MiniDV. I dischi possone essere letti direttamente dalla maggiorparte dei lettori da salotto in commercio.

MICRODRIVE
Formato recente, usato per esempio da JVC sulla serie Everio che memorizza le immagini su memorie solide come dischi rigidi miniaturizzati. Il segnale è compresso in MPEG2.

HDV (High Definition Video)
Si tratta di un segnale in alta definizione compresso in MPEG2 su nastro MiniDV. Sono sempre più le videocamere consumer e prosumer che si avvalgono di questo formato di ripresa che garantisce qualità elevata e compatibilità totale con le novità che l’Alta Definizione ci porta in casa, oramai ogni giorno.

Menù guida all'acquisto

Prodotti segnalati dalla redazione
     

 

 




Dall'archivio Faq

Cosa sono quelle e-mail "Copia qualsiasi DVD"?

Leggi la risposta >>


Layout, grafica e contenuti sono protetti da diritto d'autore - Vietata la riproduzione - © 2006 - 2017 InCam
Powered by Appuntisuldigitalvideo.it e - PI:02102630205
Temi trattati dal portale
Guida Videocamere | Batterie Videocamera | CCD CMOS Videocamere | 3CCD Videocamere | TriCCD Videocamere | Connessioni Videocamere | Formati video | Stabilizzatore Videocamere | Zoom Videocamere |Monitor Mirino Videocamere |  Guida acquisto videocamere digitali | FAQ sulle videocamere  | Acquisizione cattura video | codici sconto | cashback | coupon e buoni sconto
 

Privacy Policy