Newsletter

 

Guida videocamere digitali

 

Guida all'acquisto

  Guida alla videoripresa   Cerca   Schede videocamere   Forum  

Iscriviti alla newsletter di ADV per essere informato sulle novità del video!

Aggiornami anche sulle aste di ADV

Termini e condizioni

 
 

CANALI

  Home Page

  Guida videocamere
  Guida all'acquisto
  Guida videoripresa
 
  FAQ videocamere
  Glossario video
 
 
 
 

 

PARTNER

  appuntisuldigialvideo.it

  advshop.it

alidicarta.it

librogame.it

mondocountry.com

 

Guida all'acquisto di una videocamera
Il vademecum per un acquisto ragionato di una videocamera che considera tutte le caratteristiche più importanti e i modelli disponibili sul mercato.

Vedi anche:
Guida tecnica alle videocamere

FAQ sulle videocamere
Glossario sul video

Il sensore delle videocamere
CCD o CMOS? Meglio uno grande o tre piccoli? Il cuore pulsante della videocamera messo a nudo.

Uno degli elementi principali che ci guidano nella scelta della videocamera è l'insieme delle caratteristiche del sensore. Va detto che per camcorder che non superano i 1000/1200 euro la dotazione in questo reparto dovrà essere sempre un compromesso.

Infatti, se 3 sensori piccoli assicurano grande fedeltà dei colori, 1 singolo sensore più grande garantisce maggiore luminosità. Senza dimenticare che in tutti questi calcoli entrano in gioco non solo le dimensioni dei pixel contenuti ma anche il numero.

Ma cos’è un sensore?

In parole povere si tratta di un chip in silicio che cattura e misura la luce filtrata dall’obiettivo convertendola in cariche elettriche. I sensori più diffusi si chiamano CCD (Charge-Coupled Device) ma sempre più spesso troviamo videocamere equipaggiate con sensori CMOS (Complementary Metal Oxide Semiconductor).





Senza complicarsi troppo la vita è importante ricordare che normalmente un CCD consuma circa 100 volte di più di un CMOS e che, sempre in linea di massima, fornisce immagini di qualità superiore. Inoltre necessita di minor luminosità e introduce meno rumore video.

Nonostante questo, i recenti progressi in materia hanno permesso di dotare macchine professionali di CMOS con ottimi risultati. Come anticipato si tratta esplicitamente di una scelta, principalmente tra colori fedeli e luminosità.

Indicativamente si può  affermare che nel caso di un utilizzo della videocamera estemporaneo, in condizioni di luce non controllata, nelle situazioni più disparate come la recita dei figli o il compleanno della moglie, è preferibile andare su un sensore luminoso, a discapito dei colori.

Nel caso si desideri riprendere scene pianificate e studiate come cortometraggi, allora alla minor luminosità dei 3 sensori si potrà ovviare con una illuminazione ad hoc ottenendo in cambio colori più profondi, pieni e definiti.

Menù guida all'acquisto

Prodotti segnalati dalla redazione
     

 

 




Dall'archivio Faq

Come mai ci sono tante differenze di prezzo tra schede DV?

Leggi la risposta >>


Layout, grafica e contenuti sono protetti da diritto d'autore - Vietata la riproduzione - © 2006 - 2017 InCam
Powered by Appuntisuldigitalvideo.it e - PI:02102630205
Temi trattati dal portale
Guida Videocamere | Batterie Videocamera | CCD CMOS Videocamere | 3CCD Videocamere | TriCCD Videocamere | Connessioni Videocamere | Formati video | Stabilizzatore Videocamere | Zoom Videocamere |Monitor Mirino Videocamere |  Guida acquisto videocamere digitali | FAQ sulle videocamere  | Acquisizione cattura video | codici sconto | cashback | coupon e buoni sconto
 

Privacy Policy